Il mio amico diabete

PDFStampaE-mail


Un papà scrive:

"La prof di mio figlio,11 anni,ha chiesto alla classe di scrivere una poesia sul diabete.Ecco la versione di Paolo":

IL MIO AMICO DIABETE

Ho un amico da tre anni

che fa tanti trucchi e inganni,

forse voi non lo sapete

ma si chiama diabete.

Io lo chiamo Mr. D.

perchè lui vuole così.

Lui mi segue ovunque vada

a calcio, a scuole e per strada.

Non mi lascia neanche la notte,

qualche volta facciamo le lotte.

Io vorrei tenerlo sotto controllo,

ma lui si accorge appena mollo.

La glicemia sale e scende ballerina,

qualche volta vuole la caramellina

oppure l’insulina.

Tanti buchi mi fa fare

quando sale e scende come gli pare,

ma lo sai fino a quando?

Quando si accorge che io comando.

Seguendo le regole del buon mangiare,

gli orari da rispettare

e lo sport che non fa mai male,

lei al suo posto deve stare.

C’è poi la conta dei carboidrati

Che devo fare durante i pasti,

ma è pure un gioco divertente,

se sai la regola non ci vuole niente,

è la regola della proporzione,

che ho imparato in una sola lezione.

Con uno strumento particolare

che si chiama microinfusore

riesco bene a dosare

l’insulina che devo fare,

e tanti buchi mi fa evitare.

Il diabete è una patologia

che quando viene non va più via,

ma devi prenderlo con allegria.

Voglio condividerla anche con voi

^ Top